Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Upcycling, cos’è e perché?

Upcycling / Riciclo: che differenza?

L’upcycling, o recupero creativo, è una pratica che consiste nel riutilizzare un materiale o un oggetto, così com’è, senza distruggerlo, dandogli una nuova vita tramite un utilizzo diverso da quello di partenza. È un processo “verso l’alto” (up-) perché mantiene intatta la qualità della materia prima e, al contrario del riciclaggio, non necessita dell’aggiunta di altre materie o risorse.

Infatti, il riciclaggio è un processo tecnico e industriale che distrugge la materia per crearne una nuova con l’uso di energie e risorse (elettricità, acqua, prodotti chimici…). Per esempio, le bottiglie di plastica diventano fibre per fare maglie in pile, lattine di alluminio diventano telai di bici, pneumatici vanno a pavimentare aree giochi…

Upcycling, da sempre nelle case

L’upcycling è una pratica molto comune da sempre presente nelle nostre case: anche se non ce ne rendiamo conto, lo facciamo tutti i giorni. Per esempio, usando il vasetto vuoto della marmellata come bicchiere per un aperitivo, i rotoli della carta igienica per farne dei porta-penne, una vecchia maglietta usata con straccio per pulire i vetri, ecc.

L’upcycling può diventare la base di un’attività artigianale e creativa come la mia: dare una nuova vita agli scarti tessili trasformando jeans, tessuti di arredo e avanzi di produzione in borse e accessori, unici e di qualità! Siete curiosi? Volete vedere altro esempi? Andate a curiosare tra i modelli proposti…

Perché è importante

La mia attività creativa è basata su un processo di produzione responsabile, su piccola scala con un uso ragionato dei materiali. Tutte le creazioni contengono, almeno in parte, qualcosa di seconda mano: che sia la base in jeans o tessuto di arredo, una cerniera o un gancio di recupero… Questo permette di riusare materiali che sarebbero finiti nelle immondizie. Mi permette anche di ridurre il costo delle materie prime e quindi di proporre le creazioni AmeRà ad un costo accessibile.

Ispirazioni

Quando creo un nuovo modello, la mia ispirazione viene dal materiale stesso (come mettere in risalto la tasca di un pantalone, per esempio) oppure dalla cliente che mi chiede una cosa particolare o di riprodurre una vecchia borsa sua ma con altre stoffe e alcune modifiche.

Insomma, AmeRà è questo: un nome e un cognome che diventano un brand, vestiti usati e stoffe etniche che diventano borse e accessori, desideri e bisogni che si fondano per creare un oggetto unico che assomiglia a chi me lo commissiona! Cosa aspetti? Creiamo insieme il tuo nuovo accessorio preferito!

Pubblicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: